Travi reticolari

Travi Reticolari SiRES

Le travi reticolari SiRES® hanno la caratteristica dell’autoportanza e quindi non necessitano di puntelli.

Le Travi Reticolari sono molto probabilmente le uniche che permettono la realizzazione di travi a spessore di solaio anche per grosse luci rispettando le rigorose limitazioni imposte dalla normativa vigente relativamente alla composizione geometrica del nodo. Anche per le travi SiRES® sono sufficienti circa 5-7 minuti per montare un singolo elemento.

Grazie alle travi SiRES® è possibile ottenere travi a spessore di solaio ed avere un unico piano all’intradosso del solaio per il passaggio degli impianti.

Descrizione del sistema

Le travi reticolari SiRES® prodotte dalla COMEC s.r.l. sono travi metalliche reticolari che successivamente al getto di completamento danno luogo a travi composte acciaio – calcestruzzo costituite da parti realizzate in acciaio da carpenteria e da parti in calcestruzzo armato rese collaboranti dal traliccio che è solidarizzato, mediante saldatura, ai correnti inferiori e superiori della trave SiRES®.
Le travi sono completamente realizzate con acciaio da carpenteria metallica e presentano connessioni in grado di impedire lo scorrimento ed il distacco tra il calcestruzzo e l’acciaio.
I singoli componenti della trave vengono assemblati con procedimento di saldatura a filo continuo secondo le vigenti NTC 2008.

Vantaggi

I principali vantaggi nell’utilizzo di questa tipologia di struttura mista acciaio-calcestruzzo conseguono alla capacità autoportante del traliccio metallico, durante la fase di assemblaggio e getto dei solai, a calcestruzzo fresco e quindi non collaborante. Ciò consente di evitare le strutture provvisorie di sostegno e casseratura, semplifica la posa delle strutture prefabbricate e riduce i tempi di esecuzione, in modo da ottimizzare il rapporto fra costo e beneficio.
La maggiore rigidezza delle travi SiRES® rispetto alle tradizionali travi in c.a. permettono di aumentare in sede progettuale, la maglia strutturale a parità di geometria e carichi.

Materiali

Piatto in acciaio per strutture metalliche (acciaio da carpenteria), conforme alle norme armonizzate UNI EN 10025, a formare il corrente inferiore della trave.
Barre in acciaio per strutture metalliche (acciaio da carpenteria), conforme alle norme armonizzate UNI EN 10025, utilizzate sia per il corrente superiore della trave che per l’armatura integrativa in campata saldata al corrente inferiore nel caso fosse un piatto.
Saldatura a filo continuo, con materiale di apporto con caratteristiche equivalenti o superiori a quelle delle parti collegate.
Terminali d’appoggio opportunamente dimensionati in acciaio da carpenteria metallica conforme alle norme armonizzate UNI EN 10025

Realizzazione

I componenti strutturali SiRES® sono prodotti dalla COMEC srl con il sistema di gestione della qualità che sovraintende tutto il processo produttivo in coerenza con la UNI EN ISO 9001:2008, sotto la sovrintendenza del Direttore Tecnico di stabilimento che opera secondo quanto disposto dall’art. 64 comma 3 del DPR 380/01.
I procedimenti per la realizzazione delle strutture composte, sono qualificati e controllati in modo che essi non alterino le caratteristiche meccaniche degli elementi base, ovvero che non si scostino dalle tolleranze dimensionali di progetto.
La COMEC esegue, come le norme di produzione interne impongono, una serie di controlli atti a garantire la conservazione delle caratteristiche sia meccaniche che geometriche del materiale originario, sotto la sorveglianza del direttore tecnico di stabilimento

Saldatura e messa in sicurezza

Il  processo  di  saldatura  è  trattato  secondo  il  punto  11.3.4.5  del  DM 14/01/2008.
Il personale ed i processi di saldatura utilizzati sono qualificati rispettivamente secondo le norme UNI EN 287-1 e UNI EN ISO 15614-1. Le prove di qualifica dei saldatori, degli operatori, e dei procedimenti sono seguiti da un ente terzo. Le saldature sono sottoposte a controlli non distruttivi finali per accertare la corrispondenza ai livelli di qualità stabiliti dal progettista. In relazione alla corretta gestione del processo di fabbricazione mediante saldatura, la COMEC è certificata secondo la norma UNI EN ISO 3834 con livello di conoscenza completo.