Ultimi lavori

Pensilina di Stazione – Angri (SA)

Kg struttura: 185.000

“S.S.268-« Del Vesuvio » – Lavori di Costruzione del 3° tronco compreso lo svincolo di Angri NA_SA”

 PONTI AD ARCO – MATERA (BASILICATA)

Ponti ad arco in acciaio corten, per il completamento delle complanari sulla S.S. 99 – Matera – Altamura

KG. ACCIAIO CORTEN 800.000

ITINERARIO BASENTANO – BASILICATA

Fornitura di strutture in acciaio autoprotetto per l’adeguamento strutturale e messa in sicurezza dell’itinerario Basentano (compreso raccordo autostradale Sicignano-Potenza) ed innalzamento dell’accessibilità alla città capoluogo di Regione. R.A. N.05 “Sicignano-Potenza” – S.S. n.407 – “Basentana”

KG. ACCIAIO CORTEN 2.988.314

CITTA’ METROPOLITANA DI FIRENZE

“ASSE STRADALE FIRENZE/Perfetti Ricasoli – PRATO/Mezzana.”

KG. ACCIAIO CORTEN 600.000

Ponte Fiume Senio – Sp. N. 7 – Ravenna 

KG. ACCIAIO CORTEN 70.000

FIRENZE SUD – INCISA VALDARNO 

KG. ACCIAIO CORTEN 150.000

“PROGETTO REBUILDING SLURRY EST – ENI SLURRY TECHNOLOGY” 

Kg. 6.000.000

Una nuova era per la chimica italiana: Eni Slurry Technology 

EST (Eni Slurry Technology):tecnologia altamente innovativa in grado di convertire completamente i residui di raffinazione, gli oli pesanti e i bitumi in prodotti leggeri di elevata qualità, azzerando la produzione di residui di raffinazione sia liquidi sia solidi (per esempio, coke o fuel oil).
Un fiore all’occhiello per ENI comincia a prendere forma ed è pronta per l’avvio in cantiere.
Un lavoro meticoloso, sottoposto ad attenti controlli e ricompensati da un enorme soddisfazione nell’averli superati tutti.
Si va avanti con infinita passione per il nostro lavoro.

L’impianto Est rappresenta la massima tecnologia mondiale per la conversone dei residui petroliferi pesanti in prodotti pregiati, frutto di 1,1 miliardi di euro di investimenti effettuati da Eni sul polo di Sannazzaro.
L’incendio CHE HA DISTRUTTO l’intera struttura nel 2016, ha paralizzato questa fase di “estrema raffinazione”.

Il Gruppo Comes ha proceduto alla realizzazione della stessa.

Stimati 3000 tonnellate di Acciaio.

“RISTRUTTURAZIONE PONTE MONTEREALE – POTENZA” 

Ufficio stampa Comune di Potenza:

“Finalmente diamo inizio alla ristrutturazione del ponte di Montereale, un’opera il cui degrado non consentiva ulteriori rinvii”.Così il vicesindaco e assessore all’Opere pubbliche Sergio Potenza annuncia l’inizio dei lavori che riguarderanno il viadotto che collega via Gabet al parco di Montereale e che prevedono la chiusura al traffico dello stesso ponte da giovedì 25 agosto. Circa due milioni l’importo dei lavori la cui durata prevista è di 450 giorni.

“Si andrà a realizzare – spiega il vicesindaco – un intervento su una struttura storica e di pregio della nostra città, la cui costruzione ebbe inizio nel 1934 e, dalla sua inaugurazione, ha consentito di collegare il centro storico alla collina su cui oggi sorge uno dei più importanti parchi cittadini, nelle cui vicinanze sono sorte abitazioni e condomini che ospitano migliaia di potentini. I lavori, che prevedono lo smontaggio dell’impalcato, il rafforzamento dei pilastri e la realizzazione di un nuovo impalcato, costituito da travi in acciaio antichizzato, saranno eseguiti anche tenendo in considerazione quanto il ponte di Montereale ha rappresentato e rappresenta per la storia del capoluogo. Intere generazioni se ne sono servite e l’hanno preso come punto di riferimento, nel corso dei decenni, nello svolgimento delle proprie attività, da quelle di routine a quelle sociali e sportive, avendo lo stesso ponte funzione di porta d’ingresso a un’area verde dedicata alla memoria, alla socializzazione, allo sport. Monumento ai caduti, strutture sportive, manifestazioni di vario genere, ma anche attività ricreative che hanno segnato un’epoca, penso al Dancing, aree verdi, sentieri alberati, panchine che i residenti del centro si potevano concedere dopo aver percorso il ponte. Ecco, – conclude l’assessore Potenza – l’obiettivo che ci poniamo è quello di ricreare le condizioni affinché tutto ciò avvenga, attraverso la riqualificazione del viadotto, che realizzeremo ponendo grande attenzione alla sicurezza complessiva della struttura e all’estetica dell’opera, facendo sì che si inserisca al meglio nel contesto cittadino, con un aspetto che testimoni l’importanza e la storicità che il ‘Ponte’rappresenta per Potenza”.

“RINFORZO STRUTTURALE DEL PARCHEGGIO DELLA PIAZZA PIU’ BELLA D’ITALIA”

PIAZZA DELLA LIBERTA’ (SALERNO)

“LA PIU’ GRANDE OPERA DI BARRIERE FONOASSORBENTI IN ITALIA”

Tratto Autostradale compreso tra svincolo di viale Certosa e svincolo di Sesto San Giovanni – dal km. 126+450 al km. 135+750 

“ANELLO SI SPINTA PER LA PIU GRANDE TBM D’EUROPA” 

GALLERIA SANTA LUCIA (AUTOSTRADA A1: MILANO-NAPOLI tratto Barberino – Firenze Nord)

“LA PIU’ GRANDE STRUTTURA DI SABBIATURA E VERNICIATURA INSERITA IN UN CANTIERE NAVALE” 

CAPANNETTE FINCANTIERI (GORIZIA)

“1° CASO DI GALLERIA ACUSTICA CURVA” 

GALLERIA ARTIFICIALE FONOASSORBENTE – TRATTO AUTOSTRADALE BASCHI-ORVIETO

……Enters our community…..